Gustati la vita

Il giovedì è la giornata dedicata alla consapevolezza dei pensieri

08/06/2017

“Osservate le vostre reazioni a ogni episodio della giornata, osservate le vostre convinzioni, interrogatevi! Siete disposti a mettere in discussione le vostre convinzioni? Se la risposta è negativa, allora siete pieni di preconcetti e reagite meccanicamente.” Anthony De Mello

Le nostre convinzioni sono la gabbia, il carcere della nostra mente.

Ognuno di noi si muove all’interno di quel recinto di pensieri, convinzioni e credenze che noi stessi abbiamo creato.

Il limite è in realtà un auto limite.

La possibilità, il desiderio che non raggiungiamo è spesso oltre quel limite che noi stessi ci poniamo.

E’ come possiamo superare il limite, andare oltre se non conosciamo, se non siamo consapevoli di qual è?

Quali sono le tue credenze limitanti? Quali sono i pensieri profondi su cui basi la tua esistenza? Cosa pensi a proposito di te stesso/a? Cosa credi a proposito di ciò che sai fare? Cosa credi dell’essere donna, uomo? Cosa credi della felicità? Della ricchezza? Cosa pensi?

Ti sono utili questi pensieri? Oggi abbandona un pensiero che non ti è utile! Lascialo andare! Sostituiscilo con nuovo modo di pensare più utile e funzionale.

Immagina di poter credere fermamente e profondamente che:
“merito di essere amata!” anziché “nessuno mi ama”
“esprimo liberamente il mio pensiero e vengo facilmente compresa” anziché “nessuno mi ascolta”
“il mio essere donna abbellisce ed arricchisce il mondo” al posto di “la nostra società è maschilista, per le donne ci sono meno opportunità”
o ancora
“posso esprimere tranquillamente i miei sentimenti” anziché “un uomo non piange mai, roba da femminucce”

Il giovedì è la giornata dedicata alla consapevolezza dei pensieri #gustatilavita

«
»

Vuoi scaricare l'estratto Gustati la vita Agenda 2019?

La informiamo che i dati personali che ha appena inserito saranno trattati nel pieno rispetto di tale legge. Selezionando "Acconsento" esprime il consenso alla raccolta ed al trattamento dei dati personali. Prima di procedere leggi la privacy policy.